Tra i tubi e le vasche del Funtanir per un drink “cool” ma dal vero sapore bolognese

Una zona di Bologna che ho sempre sentito molto accogliente e molto “mia” è quella di via Riva di Reno, della Cineteca, via Lame… abitando da quella parte della città ci passo molto spesso anche a piedi e sebbene non sia quella più caratteristica e rinomata, credo che abbia una fortissima personalità! Ha forse il sapore del quartiere del centro ma anche “di confine”, ha forse intrinseca una certa fluidità ed energia di rinnovamento che magari viene dalle acque sotterranee del fiume che passa sotto Bologna, il Reno, che qui in certi punti si fa ricordare e vedere.

In questa zona sono nati vari nuovi locali e ristoranti negli ultimi anni e adesso è arrivata un’altra super interessante novità, piena di personalità: si chiama Funtanir, che sta per “Fontaniere”, ossia l’idraulico in gergo bolognese ;).

funtanir_Bologna via Riva di Reno

No, non andate con problemi ai tubi o al lavandino… il negozio del fontaniere che c’era qui, e padre di uno dei soci, ora si rilassa in pensione perchè ha lasciato ai figli la possibilità di inventarsi una nuova avventura, dove si mangia e si beve tra tubature, foto vintage di Bologna, vasche rese opere d’arte o originali sedie. Dall’attività del padre inoltre Valerio ha tratto ispirazione artistica e crea delle colorate ed originali sedie, dondoli e opere d’arte utilizzando vasche da bagno, forti vero?

funtanir_vasche da bagno artistiche

Il tutto in un’atmosfera super cool che ti fa respirare anche un nuovo spirito cosmopolita che in vari nuovi locali a Bologna non si può fare a meno di sentire. Io mi ci trovo super bene e mi fa sentire a casa, perchè Bologna ha sempre più uno sguardo sempre più verso l’esterno della città… da Bologna si parte, si viaggia ma si torna e si portano belle idee 😉

A me questo mood ovviamente piace tantissimo, in quella strana “chimica” in cui Bologna riesce ad essere tradizionale ma super moderna allo stesso tempo… che ti senti in un bar tra amici ma anche al centro del mondo ;).

E poi ci sono un sacco di dettagli vintage, tra VHS, foto, audiocassette… ci si sente un pochino come in un salotto di casa dei propri genitori se si è stati adolescenti negli anni ’90 😉

funtanir_Bologna

Al Funtanir ci si va per un drink, per un caffè, per aperitivo o mangiare qualcosa. Sono stata per pranzo e ci sono pochi ma davvero buoni piatti in una formula di menù lunch, perfetta per una pausa veloce. La sera si può anche mangiare, ci sono alcuni piatti e vari taglieri, tutto in formula molto “easy”, quindi io penso che la cosa migliore sia iniziare con un cocktail e poi ordinare qualcosa da mangiare quando viene fame.

Voto 9+++ (non mi voglio troppo sbilanciare :P) ai drink! Un posto dove vale davvero la pena di bere un cocktail fatto a regola d’arte :). Mi piace pure il bancone bar, scuro quasi anni ’30-’40… sedersi e gustarsi un drink old style per me TOP!

funtanir_Bologna_cocktail bar

Fermatevi a guardare in giro le stampe di vecchie foto che sono appese, ci sono delle bellissime immagini del centro storico ma anche di com’era via Riva di Reno con il canale al centro 🙂

Valeria Moschet Funtanir Bologna

Il Funtanir ho inoltre scoperto essere, nella parte che era il magazzino, già un affittacamere di design… con lo stesso stile, un po’ NY un po’ bolognese vintage, si può quindi anche dormire a Bologna ;).

Così il Funtanir, con un’anima come l’acqua che gli scorre sotto e che è stata parte da sempre di questa attività di famiglia, diventa a pieno titolo uno dei posti da vivere al 100% in questo nuovo anno bolognese 🙂

acqua caffe Alex Britti

funtanir-bologna-indirizzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *