Cercare casa a Bologna: le migliori zone dove vivere

Cercare casa nella mia bella città può essere un’avventura non particolarmente facile di questi tempi!

Bologna è una città meravigliosa che sempre più è apprezzata per il suo stile di vita, urbano ma ancora a “misura d’uomo”. Sempre più meta turistica, sempre più città dove trasferirsi, qui la ricerca di una casa da acquistare o affittare può essere particolarmente stressante e difficoltosa.

Visto che me lo chiedete spesso attraverso mail o messaggi, ho deciso di scrivere questo articolo dove vi darò qualche dritta e consiglio sulle zone migliori dove vivere e su dove cercare degli annunci seri, per cercare di evitarvi di incorrere in deludenti situazioni perditempo…

PERCHÉ VIVERE A BOLOGNA?

Bologna è infatti una città molto ambita per vivere e anche quest’anno si posiziona nella top ten (6°posto) delle città in Italia dove si vive meglio.

Le migliori zone dove vivere a Bologna

A Bologna spesso le persone approdano per dei periodi di studio o lavoro, ma le stesse poi spesso la scelgono come propria nuova casa. Accogliente, ricca di servizi, di zone verdi e attività culturali e di svago, è anche posizionata strategicamente, un vero e proprio crocevia tra il centro e il nord Italia.

Grazie anche alle recenti infrastrutture, in pochissime ore di treno o aereo si raggiungono le principali città italiane ed europee.

La scelta di vivere a Bologna è quindi ampliamente giustificata da questi fatti, ma vi assicuro anche che il calore che questa città regala è forse il suo vero e proprio tesoro ♡

CERCARE CASA A BOLOGNA

Fatta questa premessa, è chiaro che cercare casa a Bologna può rivelarsi non così semplice.

In aggiunta a ciò che vi ho raccontato prima, Bologna è negli ultimi anni diventata anche una città molto turistica, quindi molti immobili sono stati acquistati per essere trasformati in strutture ricettive.

Quando si cominciano a consultare gli annunci immobiliari online, innanzitutto è bene affidarsi subito a dei servizi seri e verificati: tra tutti vi consiglio Wikicasa, un portale di annunci immobiliari che ho avuto il piacere di conoscere ed utilizzare in prima persona. Il suo valore aggiunto, oltre ad essere molto semplice ed intuitivo, è che consente la pubblicazione di annunci SOLO da professionisti del mondo immobiliare, così da escludere a priori truffe varie nelle quali, ahimè, è facile incappare.

LE MIGLIORI ZONE DOVE VIVERE A BOLOGNA

Per aiutarvi nella vostra ricerca, ho selezionato quelle che per me sono le migliori zone dove vivere oggi a Bologna; sono diverse per caratteristiche e prezzi, ma riescono a coprire, secondo me, varie esigente abitative.

Valutate bene quelle che sono le vostre necessità, quello che ritenete imprescindibile e quello sul quale potete essere flessibili e sono sicura vi indirizzerete verso la scelta migliore.

Per aiutarvi ho allegato ad ogni zona delle foto delle parti più caratteristiche o che vi fanno capire il “mood” del quartiere dove si trovano e infine ho messo i “pro e contro” a mio parere per ognuna di queste zone.

Bologna by night

CENTRO STORICO

Il centro storico è sicuramente una zona SUPER dove abitare a Bologna. Tra i meravigliosi palazzi dai colori caratteristici di Bologna, camminare nelle strette ed affascinanti viuzze del Ghetto e del Quadrilatero, passare sotto le Due Torri ed ammirarle con stupore, saranno attività meravigliose che potrai fare ogni giorno!

In centro storico ci sono elegantissimi palazzi ed attici con vista incredibile sopra i tetti del centro storico, come appartamenti più modesti: in base alle tue possibilità economiche ci possono essere svariate soluzioni. Qui sicuramente, se decidi di acquistare, potresti avere la necessità di ristrutturare, in quanto vi sono pochissime nuove costruzioni.

Se possiedi un’auto è quasi fondamentale avere un garage, poiché il parcheggio in centro può essere un grande problema!

PRO: puoi muoverti a piedi e in bicicletta per andare ovunque/ sarai in mezzo alla bellezza 24/24h!

CONTRO: scomodo per chi ha l’auto senza un garage privato/ non adatto a persone amanti della tranquillità.

SANTO STEFANO

Questa zona, che fa comunque parte del centro storico, si estende da Piazza Santo Stefano fino all’omonima porta. La cito a parte perché ha delle caratteristiche ben precise e rappresenta anche una zona molto ambita per vivere in centro.

Qui si respira ancora profondamente la “bolognesità”: vecchie botteghe, antiquari, piccole gastronomie, negozi artigianali… non c’è spazio per insegne internazionali! Via Santo Stefano è coloratissima e con stupendi palazzi e cortili interni (in assoluto i più belli della città!); qui gli appartamenti sono molto caratteristici, spesso anche con terrazzini all’ultimo piano.

A pochissimi passi si trova poi il parco della città, i Giardini Margherita, vera oasi verde del centro, super frequentata per attività sportive o per una semplice e tranquilla passeggiata.

Dritta per i fan di Cesare Cremonini: sarà molto facile incontrarlo mentre passeggia verso casa sua sotto i portici in questa zona!

PRO: sebbene sia ancora centro, è adiacente al verde dei Giardini Margherita e dei colli. Scorci meravigliosi, case signorili ma autentiche.

CONTRO: è una delle zone particolarmente care del centro storico. Scomoda se si gira in auto e scomodissima se non si ha il parcheggio o garage privato!

BOLOGNINA

Mi piace definire il quartiere della Bolognina il nostro “Marais” bolognese.

Questa zona, una volta una triste zona a ridosso della stazione, grazie ai grandi cambiamenti portati dalla nuova stazione ferroviaria AV e dalla costruzione della nuova sede del Comune, in questi ultimi 5 anni sta acquistando un nuovo volto e migliorando giorno dopo giorno.

Nuovi localini e ristorantini trendy e multietnici, tantissime ristrutturazioni, piccoli nuovi hotel di design, uffici moderni, studi di artisti stanno trasformando questa zona in “a place to be”, soprattutto per possibile abitante che definirei “globetrotter” e un po’ hypster.

Qui è davvero facile crearsi relazioni, in Bolognina è facile sentirsi accolto e crearsi presto un piccolo eco-mondo!

PRO: è una zona ancora molto accessibile a livello di prezzi/ è in continua evoluzione e trasformazione/ comodissima alla stazione dei treni.

CONTRO: non tutte le zone del quartiere sono passate attraverso questa riqualificazione urbana e sociale, è bene quindi fare un’attenta analisi della posizione della possibile casa.

MURRI

La zona Murri si sviluppa a ridosso del centro storico; si sviluppa da appena fuori Porta Santo Stefano e dopo la fine dei Giardini Margherita.

Questa è una zona molto comoda al centro, caratterizzata da edifici di piccole e medie dimensioni: c’è inoltre davvero tantissimo verde e da qui è facilissimo accedere anche ai Colli bolognesi, nella zona più ad est.

Ci sono tantissime deliziose casette nascoste tra gli alberi delle stradine laterali che salgono verso i colli: qui si trovano sia vecchie villette in stile liberty, ma anche numerose modernissime e architettonicamente interessanti costruzioni.

case zona Murri

Questa zona è ricca di negozi di prima necessità e bar. È una zona che mixa aree più signorili ad aree più semplici.

PRO: zona verde ma comoda a tutti i servizi e al centro, anche a piedi. Parcheggio semplice anche senza possedere un garage.

CONTRO: zona scomoda per raggiungere la tangenziale.

 SARAGOZZA

La zona di via Saragozza, dalla zona della porta omonima fino all’arco del Meloncello, è decisamente una delle zone più belle per vivere appena fuori il centro storico.

Qui si trovano eleganti villette liberty ma anche appartamenti tradizionali e numerose nuove costruzioni, tra tante aree verdi che caratterizzano questa zona. Appena dietro l’orizzonte da un lato di via Saragozza vi sono, infatti, i colli bolognesi e il colle di Guardia, dove si erge il santuario di San Luca, simbolo della città.

Proprio da via Saragozza si può anche accedere a due dei parchi più amati di Bologna: quello di Villa Spada e quello del San Pellegrino, con i suoi famosi 300 scalini!

E ovviamente è possibile salire verso il Colle di Guardia per la mitica passeggiata, sotto i portici di San Luca (i portici continui più lunghi del mondo), fino al Santuario di San Luca.

Bologna in primavera

La zona di via Saragozza e limitrofi è l’ideale per chi cerca casa in un’area residenziale elegante ma non snob.

PRO: zona verde, tranquilla, bellissime case in stile liberty. Elegante ma non snob.

CONTRO: zona cara e molto popolata.

 ANDREA COSTA

A questo quartiere sono molto affezionata perché vi ho vissuto quasi tutti i miei anni universitari e mi sono trovata benissimo qui!

Andrea Costa è un quartiere autentico, dove vi abitano ancora tantissimi bolognesi “doc” e si trovano, tra le viuzze, ancora tante vecchie botteghe di artigiani. Se siete dei tifosi di calcio qui potrete raggiungere lo Stadio Dallara in pochissimi minuti.

Stadio Dallara Bologna

È una zona residenziale molto tranquilla, con tanto verde, parchetti per bambini, centri sportivi e ricreativi. È ideale per famiglie ma anche per chi vuole risiedere in un contesto tranquillo ma vicino a tutti i servizi. Il quartiere Andrea Costa è in una posizione comoda per raggiungere velocemente il centro storico, sia con i mezzi che volendo con una passeggiata di 20-25 minuti massimo. Da qui si raggiunge anche velocemente sia la tangenziale sia l’aeroporto.

PRO: zona super servita e ancora autentica. Tranquillit­­à e molto verde.

CONTRO: poche case di nuova costruzione. Possibili disagi nei momenti di eventi allo stadio (partite di calcio ma anche concerti). Difficoltà di parcheggio.

SAN MAMOLO-COLLI

Ma quanto è bello andare in giro per i colli bolognesi, Se hai una Vespa Special che i toglie i problemi” (cit.Vespa Special, Lunapop).

Impossibile non citare questa canzone quando si citano i colli bolognesi! Sogno di (quasi) chiunque abiti a Bologna, il quartiere dei Colli, a partire dalla zona di San Mamolo, è davvero il non plus ultra.

I colli bolognesi sono, a mio parere, l’eden di Bologna. In davvero pochi minuti dal centro ci si trova in un altro mondo, in un’atmosfera di pace tra il verde, dolci pendenze e improvvisi scorci dall’alto sulla città.

C’è anche uno dei parchi più belli di Bologna: il Parco di Villa Ghigi, 38 ettari di pace e verde dove si possono fare rilassanti passeggiate tra una curata vegetazione (c’è anche il giardino dei frutti perduti!).

Parco Villa Ghigi Bologna autunno

Non a caso nella zona dei Colli vivono i VIPS bolognesi amanti della tranquillità e dell’esclusività; tra le numerose meravigliose villette con piscina potrebbe vivere il vostro cantante preferito 😉

Ovviamente l’esclusività di questa zona ha un caro prezzo, quindi non è assolutamente accessibile a tutti. Ma sarà facile innamorarvi follemente di questa zona…

PRO: esclusività, tranquillità, verde, scorci dall’alto sulla città.

CONTRO: zona cara, scomoda all’autostrada, possibili disservizi stradali in caso di maltempo.

Casa aforisma

Bene! Spero che questa carrellata di zone di Bologna dove vi consiglierei di prendere casa vi sia stata d’aiuto!

Come vi ho detto prima, se non avete conoscenze dirette, ricordatevi di affidarvi a professionisti seri e referenziati o a portali, come quello di Wikicasa che nella sezione dedicata agli immobili di Bologna ha tantissimi annunci interessanti e che vi garantiscono di non incappare in “sòle”!

Buona ricerca e… ci vediamo in giro per la mia amata città♡

[ Post realizzato in collaborazione con Wikicasa.it]

4 thoughts on “Cercare casa a Bologna: le migliori zone dove vivere

  1. Sono bolognese e ho abitato alla Bolognina dal 1980 al 2012 e lì ho fatto le scuole dell’obbligo. Quando ero piccola era una bella zona ricca di piccole botteghe specializzate (una vendeva solo olio e tonno in scatola). Via Matteotti, la strada principale che inizia sul ponte di Galliera (quello sotto al quale passano i binari) e finisce poco prima di piazza dell’Unità, era il salotto buono del quartiere con negozi d’abbigliamento di buona qualità, una libreria molto fornita, due fiorai e tutte le laterali erano piene di negozietti. Negli anni ’90 è iniziato il lento declino della zona in parte a causa dell’apertura del centro Borgo e del moltiplicarsi dei supermercati (per molti era più comodo comprare tutto nello stesso posto anziché fare la fila in posti diversi) e tutti i negozi hanno iniziato a scomparire per essere sostituiti da altri che hanno contribuito a peggiorare la fama della zona. Le strade secondarie, molto buie dopo il tramonto, sono diventate più pericolose anche a causa dei fatti di cronaca che tutti conosciamo. Sono tornata altre volte nel quartiere (mia zia abita ancora lì) e ho visto i ristorantini dei quali parli che danno sì lustro alla zona, ma se ci dovessi andare dopo una certa ora spererei di parcheggiare a due passi dalla porta d’ingresso.
    Un’altra zona da prendere in considerazione perché molto gettonata sia da studenti di medicina e non che dal personale sanitario è quella di via Massarenti data la presenza dell’ospedale Sant’Orsola e la vicinanza al centro storico.

    1. Grazie Chiara per la tua riflessione. Sicuramente la Bolognina ha i suoi pro e contro, ma come quartiere è migliorato tantissimo negli ultimi anni, grazie anche all’entrata della stazione dell’alta velocità secondo me. Speriamo migliori ancora e mano mano riaprano anche altre piccole attività! La Bolognina è un quartiere non per tutti i gusti, ma secondo me è la zona dovei’è molto fermento!
      Via Massarenti non l’ho inserita perché personalmente non mi piace e non la consiglierei, da lì consiglierei di spostarsi verso zona Murri che, sebbene vicina, trovo molto più accogliente!
      Grazie ancora per il tuo pensiero, a presto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.